Perché è importante avere un Social Media Manager?

Perché è importante avere un social media manager?  Domanda questa che dovrebbero porsi tutti coloro che sono titolari di una qualsiasi attività economica, piccola o grande che sia. La seconda domanda che sorge spontanea è: perché dovrebbero porsi questa domanda?

Poniamo altre 3 domande che aiutano a rispondere alle 2 domande sopra. Cose’è un social media manager? Cosa fa? Che competenze sono richieste?

Cos’è un Social Media Manager ?

È una persona che crea (qualora non fossero già presenti), gestisce , aggiorna e monitora profili, di aziende o persone, sulle varie piattaforme social. Lo fa costruendo, di comune accordo con l’azienda, una precisa strategia, finalizzata al raggiungimento di uno o più obiettivi. Il Social Media Manager ha una visione d’insieme e panoramica di tutta l’azienda, possiede competenza, attitudine e professionalità. Proprio per questo si differenzia da una figura “amatoriale”. Il social media manager è un professionista del settore, non ci si improvvisa e non lo si può fare nel cosiddetto tempo perso.

Un’attività social si deve necessariamente basare su una strategia chiara e perseguita con costanza da un vero professionista. L’attività  del Social Media Manager non si limita solo alla creazione di contenuti e post ma, integra in maniera organica attività di web design, attività SEO e di stesura di articoli nel blog. In sostanza tutto ciò che è digital e legato al web marketing è competenza del Social Media Manager.

Cosa fa il Social Media Manager ?

La risposta più generica è: gestisce i social network. Gestire i social network non significa solo creare contenuti da postare, questo è solo la punta dell’iceberg. Nella parte sommersa stanno una serie di attività che non si vedono ma che sono, prima di tutto, fondamentali per creare i post e, in secondo luogo, sono quei fattori che determinano il successo o meno dell’intera strategia social.

Quindi cosa fa:

  •        Analizza il settore dell’azienda, studia i clienti sia potenziali che attuali e successivamente identifica i social network più adatti;
  •        Definisce gli obiettivi da raggiungere e in base a questo elabora la strategia. Crea quindi un dettagliato calendario delle attività da intraprendere. (attività queste da svolgere con il management aziendale);
  •        Organizza, dal punto di vista grafico, le varie piattaforme in modo che siano coordinate e ci sia, tra loro una continuità;
  •        Crea i post in base al canale utilizzato. Crea significa costruire da zero utilizzando inventiva e creatività. Non copia e incolla contenuti di altri, costruisce elementi utili e interessanti per il target;
  •         Dialoga con gli utenti, interagisce con loro e instaura delle relazioni;
  •         Interpreta i dati insighte fornisce i report per valutare il raggiungimento degli obiettivi;
  •         Studia e monitora la brand reputation
  •         e tanto altro ancora …..

I puntini non sono messi come errore ma, indicano che il lavoro del Social Media Manager è aperto a continue e frequenti modifiche, aggiornamenti e non dipende da regole rigide e prefissate. Tutto è in costante e repentino cambiamento. Si ha infatti a che fare con il mondo digitale e tutti sanno quanto siano veloci i cambiamenti.

Quali sono le competenze richieste?

Deve sapere un po’ di tutto. Qualsiasi competenza particolare è utile al successo di un Social Media Manager, tuttavia alcune abilità sono fondamentali. Alcune di queste sono innate come: curiosità, creatività, originalità, pazienza, propensione all’ascolto, abilità nel multi tasking. Altre invece si possono apprendere come:

  •          Conoscenza del mondo del web, del digitale e del social media;
  •          Conoscenza della grammatica italiana;
  •          Conoscenza dei principi del marketing (meglio a vere una laurea specifica);
  •          conoscenza di qualche nozione, anche elementare, di programmi di elaborazione di immagini;
  •          Conoscere alcuni tool di gestione e analisi;
  •          aggiornamento continuo

Perché è importante avere un Social Media Manager?

Ed ecco tornati alla domanda iniziale a cui ora sarà più facile rispondere.

Qualsiasi azienda dovrebbe avere un Social Media Manager, indipendentemente dalla sua dimensione e dal numero di dipendenti. Infatti l’impatto positivo generato da una strategia social abbracci numerosi ambiti :

  •  Aumenta la visibilità dell’azienda (va tenuto presente che chiunque prima di effettuare un qualsiasi acquisto, reperisce informazioni on-line);
  •  Lavorare sui social permette di creare in maniera semplice una precisa identità aziendale;
  •  Il Social Media Manager è in grado di fornire un’identikit del cliente. Analizzando i dati insight e dati di google analytics potrà scoprire i dati anagrafici, quali età, sesso e localizzazione, dei visitatori, il comportamento, cosa piace e cosa non piace e quali passioni hanno;
  •  Adottare una strategia social alla fine paga. Se ben strutturata questa attività garantisce nell’arco di 6/9 mesi il raggiungimento dei risultati sperati.

Ecco spiegato il motivo per cui è bene chiedersi: Perché è importante avere un social media manager

Pensa in grande e non ascoltare chi ti dice che non si può fare. La vita è troppo breve per pensare in piccolo.
Tim Ferris